MODIGLIANI E L’ART NÈGRE

A Spoleto dal 22 giugno al 30 Luglio 2017

 

Un bellissimo video vi condurrà alla mostra “Modigliani e l’art nègre” a Spoleto nel Festival dei Due Mondi: un intrigante percorso tra Amedeo Modigliani, l’Art Nègre e l’Arte Contemporanea Africana. Manifestazione dell’Istituto Amedeo Modigliani, a cura di Cesare Pippi.

 

MODIGLIANI, A SPOLETO LA MOSTRA AD ALTO CONTENUTO TECNOLOGICO

L’Istituto Amedeo Modigliani mette a confronto capolavori dell’arte africana tradizionale e contemporanea con 23 soggetti fra i più celebri di Modigliani, realizzati in altissima definizione con l’innovativa tecnologia Modlight®.

L’esposizione propone inoltre un nuovo modo di vivere l’esperienza artistica: i visitatori saranno “immersi” nel genio creativo di Modì grazie a due video di realtà virtuale realizzati per l’occasione dalla società Oniride, fruibili attraverso gli speciali visori 3D GearVR della Samsung, partner dello IAM.

La Casa Modigliani di Spoleto, sede dell’Istituto Amedeo Modigliani e del Comitato organizzatore delle celebrazioni del Centenario dalla morte dell’artista livornese (1920 – 2020), inaugura giovedì 22 giugno 2017 la mostra “Amedeo Modigliani e l’art nègre: simbolo, opere, tecnologia”, esposizione inserita nel programma culturale del Festival dei Due Mondi (Spoleto, Palazzo Montani, piazza Fontana 3 – fino al 30 luglio 2017).

La mostra propone un interessante confronto fra la creatività del genio livornese e l’arte africana tradizionale e contemporanea, con l’esposizione di cinquanta sculture lignee e maschere della fine dell’Ottocento e della prima metà del Novecento e dipinti di Georges Lilanga (1934 – 2005), esponente di avanguardia dell’arte tanzaniana, oggi esposto nelle più importanti gallerie e musei di Stati Uniti, Europa e Giappone.

La novità assoluta è che l’arte di Modigliani, in coerenza alla missione dello IAM di promuovere nuove possibilità di fruizione dei linguaggi creativi con l’utilizzo delle tecnologie più innovative, sarà presentata attraverso percorsi interattivi ed esperienziali.

Saranno, infatti, presentati per la prima volta 23 soggetti fra i più famosi del genio livornese realizzati, in altissima definizione e in formato originale, con l’innovativo sistema tecnologico Modlight®, basato su uno specifico disegno luci, sofisticati impianti a Led e un importante lavoro fotografico sulle opere originali, riconosciuto dai musei e dai collezionisti proprietari dei diritti. E’ questo il primo “assaggio” della Mostra impossibile che I’Istituto Amedeo Modigliani intende realizzare in occasione del Centenario del 2020, raccogliendo in un unico luogo tutte le 337 opere del maestro certificate nel catalogo Ceroni.

«La Casa Modigliani – spiega il presidente dello IAM, Luciano Renzi – nasce anche con l’obiettivo di affermare modalità innovative, più coinvolgenti e contemporanee, di vivere l’esperienza artistica e di promuovere i linguaggi e la creatività di Modigliani e dei grandi maestri che ebbero rapporti con lui. Le nuove tecnologie offrono occasioni per semplificare, approfondire e rendere più accessibile la fruizione dei capolavori dell’arte e la tecnologia Modlight®, che abbiamo sviluppato facendo affidamento unicamente su nostre risorse private, rappresenta sicuramente un matrimonio ben riuscito fra innovazione e arte. Stiamo, inoltre, sviluppando nuove soluzioni, anche grazie alla partnership con Samsung: in particolare stiamo lavorando a un chip da inserire nelle opere Modlight® che permetterà di certificare l’unicità e l’originalità del singolo soggetto e di fornire contenuti interattivi».

Il pubblico della mostra di Spoleto avrà, inoltre, l’opportunità di vivere da una prospettiva nuova l’arte di Modigliani grazie a due “video immersivi”, realizzati in occasione della mostra dall’azienda Oniride, sponsor tecnico della mostra e protagonista delle innovazioni di realtà virtuale nei beni culturali.

«Il visitatore – sottolinea il responsabile di Oniride – può approfondire il lavoro di Modì tramite due contenuti speciali a 360°: l’uno, dedicato all’artista e alla sua compagna Jeanne Hébuterne, due anime in una Parigi di inizio ‘900 dalle atmosfere pittoresche, eccentriche e sfocate; l’altro dedicato invece al tema della mostra e quindi ai contatti tra la produzione dell’artista e l’arte africana. I contenuti digitali sviluppati offrono due esperienze temporizzate, altamente coinvolgenti, che vogliono essere punto di esordio per un nuovo modo di raccontare l’arte del maestro italiano aprendosi in tal modo a possibili sviluppi futuri rivolti alla user interaction. Lo storytelling 360° in VR come chiave di accesso per un nuovo modo di raccontare che si serve della tecnologia per collegamenti “sinestetici”, approfondimenti tematici e la creazione di nuovo “significato”. L’intervento ha visto quale finalità, l’utilizzo di contenuti VR a 360° per ri-portare l’utente al centro della scena: nuovo attore della propria visione digitale».

Il visitatore potrà entrare nell’arte di Modigliani e vivere sorprendenti contenuti di realtà virtuale con l’impiego di speciali visori in 3D “Samsung Gear Vr”. Un’esperienza unica e coinvolgente e un modo nuovo per entrare in contatto con i capolavori dell’arte.

«La nostra missione – commenta Mario Levratto, direttore marketing e relazioni esterne di Samsung Electronics Italia – è quella di portare i benefici del digitale ai diversi ambiti di applicazione e l’attività con l’Istituto Amedeo Modigliani testimonia il nostro impegno nel promuovere il ruolo della tecnologia come strumento utile per permettere un’esperienza di fruizione di contenuti artistici in modo diverso e più al passo con i tempi. Il trend del momento – prosegue Levratto – è l’esperienza di realtà virtuale, di cui siamo pionieri, e siamo convinti che soluzioni porteranno ulteriore valore a tutti i visitatori del Museo».

 

ORARI:                     

Inaugurazione: 09/06   | 17.00 – 23.00

10/06 – 15/07 | 10.00 – 14.00 | 16.00 22.00

16/07 – 16/09 | 10.00 – 23.00

17/09 – 21/10 | 10.00 – 20.30

INGRESSO                  

Biglietto: 10 €
Giovani fino a 12 anni: Gratis
Tra 12 e 21 sconto giovani: 7 €
Anziani over 65: 7 €


INFO:                     

22 giugno – 30 luglio 2017
Istituto Amedeo Modigliani
Palazzo Montani
Piazza Fontana, 3

GALLERY